Calici e coppe - Vini Montarello

Vai ai contenuti

Menu principale:

Calici e coppe

Un po' di cultura
Calici e coppe
Un bicchiere di cristallo trasparente è oggi considerato il più adatto a valorizzare il sapore, l'aspetto e l'aroma di un buon vino, così come determinante è la sua forma: è quindi importante non solo servire il vino giusto nel momento giusto e con le giuste pietanze, ma esso deve essere servito ad una giusta temperatura (temperatura di servizio) e nel giusto bicchiere:

  • i vini rosati o frizzanti devono essere serviti in bicchieri arrotondati, allungati verso l'alto a bocca leggermente svasata;
  • i vini spumanti devono essere serviti nel calice molto allungato che prende il nome di "flute" se si tratta di spumanti secchi, nella coppa a campana rovesciata se si tratta di spumanti dolci;
  • per i vini da pasto sono adatti i calici, sferico leggermente richiuso alla bocca per i vini rossi, tondo, allungato verso l'alto che si restringe per poi presentarsi leggermente svasato alla bocca per i bianchi (il cosiddetto "tulipano", questo bicchiere va bene anche per la degustazione dei rossi);
  • i vini pregiati, rossi a lungo invecchiamento, molto aromatici vanno serviti nel tipico calice con basso o medio gambo, ampio ballon leggermente allungato verso l'alto e richiuso alla bocca, in modo che il calore della mano aperta sulla base del calice scaldi il contenuto mettendone in rilievo la fragranza.

Un discorso a parte meritano i bicchieri per i vini da dessert.
I vini da dessert, o quelli liquorosi dolci, si possono servire in piccoli bicchieri che, contrariamente a quanto detto per i vini da pasto o gli spumanti, possono anche essere decorati (ma non colorati): i bicchieri da vino dolce usati in passato possono conferire fascino e preziosità.
Per i vini dolci molto aromatizzati meglio usare la "copita" un piccolo calice a uovo, molto allungato verso l'alto e richiuso alla bocca.

Calice da vino rosso:
calice a stelo molto allungato, con ballon sferico, si restringe leggermente alla bocca

Calice da vino bianco:
calice a stelo lungo o medio, si restringe per poi presentarsi leggermente svasato alla bocca (chiamato "tulipano", adatto anche alla degustazione dei rossi leggeri)

Flute per spumante
stelo medio, calice molto allungato, leggermente svasato alla bocca

Calice per vini aromatici, da Porto:
stelo basso, ballon ampio, leggermente allungato verso l'alto, che si restringe alla bocca

Copita spagnola da dessert:
stelo medio, ballon piccolo, molto allungato verso l'alto, che si restringe alla bocca.
Via Braglia 19 - Vigliano d'Asti (AT)
Tel.  e Fax 0141.95.37.72
Cell.  347.043.95.25
cantaretto@libero.it
AZIENDA AGRICOLA MONTARELLO
di Giuseppe e Pier Carlo Cantaretto
P. IVA 01152430052
Torna ai contenuti | Torna al menu